Acons1glio regionale _ /2_lt1 2-/2-l; t ;1

IV, Sent. La pianificazione del territorio si articola nei livelli regionale, provinciale e comunale. La Giunta regionale, entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, approva il Documento regionale di assetto generale D. Pubblicata nel B. Puglia 11 dicembren. Puglia 27 aprilen. Puglia 29 agoston. Puglia 25 febbraion. Puglia 6 ottobren. Puglia 3 novembren. Puglia 18 gennaion. Puglia 15 marzon. Il Presidente della Giunta regionale, al fine della elaborazione dello schema di Documento, indice con proprio decreto una Conferenza di servizi, alla quale partecipano rappresentanti delle Amministrazioni statali, per acquisirne previamente le manifestazioni di interesse.

La Giunta regionale, tenendo conto delle risultanze della Conferenza di cui al comma 2 e sentita la competente Commissione consiliare, adotta lo schema di Documento 6. I comuni e le province possono far pervenire alla Regione le loro proposte integrative sullo schema di Documento entro sessanta giorni dalla data di pubblicazione dello stesso sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia.

I soggetti pubblici di cui all'articolo 3, comma 3, nell'ambito delle rispettive competenze, possono far pervenire indicazioni sullo schema di Documento entro il termine previsto dal comma 5. Le organizzazioni ambientaliste, socio - culturali, sindacali ed economico - professionali attive nel territorio regionale possono proporre osservazioni entro lo stesso termine di cui al comma 5.

La Giunta regionale, decorsi i termini di cui ai commi precedenti, approva il D. Il Documento acquista efficacia dal giorno successivo a quello della sua pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia. Il periodico aggiornamento e le variazioni del Documento sono adottate con il procedimento di cui ai commi precedenti. Ai sensi dell'articolo 57 del D. In mancanza dell'intesa di cui al comma 2, i piani di tutela di settore conservano il valore e gli effetti a essi assegnati dalla rispettiva normativa nazionale e regionale.

Il Presidente della Provincia, al fine della elaborazione dello schema di P. Il Consiglio provinciale, su proposta della Giunta provinciale, adotta lo schema di P.Scegli il testo:.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Cerca nel sito. Leggi regionali Legge regionale 31 ottobren. Data di entrata in vigore:. In tale ambito la Regione, nel quadro del Piano regionale di sviluppo, promuove il coordinamento delle azioni rivolte a rafforzare la base produttiva e a consolidare l' occupazione nei territori montani e provvede all' attuazione di specifici progetti, ai sensi dell' articolo 6, primo comma, della legge regionale 24 gennaion. Nell' ambito dei territori classificati montani ai sensi degli articoli 1, 14 e 15 della legge 25 luglion.

La Commissione esercita funzioni di indirizzo generale e di verifica ai fini della programmazione degli interventi per lo sviluppo della montagna. Gli accordi di programma sono approvati con decreto del Presidente della Giunta regionale, previa delibera della Giunta regionale e pubblicati sul Bollettino Ufficiale della Regione. Direttive per il coordinamento degli interventi a favore dei territori montani. La proposta di direttiva deve essere previamente esaminata dalla Commissione di cui all' articolo 3.

Le direttive costituiscono documento integrativo del Piano regionale di sviluppo in vigore e sono pubblicate sul Bollettino Ufficiale della Regione, quale allegato al documento di piano approvato dal Consiglio regionale.

In sede di prima applicazione della presente legge, le direttive sono approvate dalla Giunta regionale, secondo la procedura di cui al comma 1, entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge medesima.

Le direttive previste dall' articolo 4 disciplinano l' attuazione degli interventi regionali a favore della montagna, anche in relazione alla verifica sull' efficacia degli interventi realizzati e di quelli in corso. Ai medesimi fini sono considerate erogatrici di servizi reali le imprese rientranti nelle tipologie definite dal Comitato interministeriale per il coordinamento della politica industriale ai sensi della legge 1 marzon.

I contributi sono concessi sulle spese di investimento per: a costruzione o acquisto e riattivazione di stabilimenti tecnicamente attrezzati, ivi comprese l' eventuale onere per l' acquisizione delle aree.

Si applicano le procedure indicate al Capo III della legge regionale 23 luglion. Nella prima applicazione della presente legge possono essere considerate ammissibili anche le spese per investimenti effettuati dalle imprese successivamente al 1 agosto e prima dell' entrata in vigore della presente legge. Valorizzazione delle risorse idriche ai fini di produzione energetica. Alla garanzia di cui al comma 1 si applicano le disposizioni recate dal Capo II della legge regionale 31 agosto Altri interventi settoriali della Regione: agricoltura, turismo, commercio, consorzi di garanzia fidi, borse di studio.C; 3 di stabilire che gli interventi di cui alla fase programmatica, per ulteriori VISTA la nota prot.

Articolo 2 Programma e costo degli interventi della sezione attuativa. Gli obiettivi delineati al precedente articolo 1 verranno perseguiti tramite un programma integrato di n Gli interventi sono analiticamente descritti nella relazione tecnica allegata predisposta dalla Regione Lazio Allegato A1 ; 2.

Difesa e ricostruzione della spiaggia Tor Caldara e Capo d'Anzio mediante pennelli, refluimento della sabbia locale e sabbia da cava marina I stralcio. Ricostruzione della spiaggia mediante ripascimento morbido, salvaguardia delle dune e sistemazione delle foci armate dei canali I stralcio. Riprofilatura dell'alveo e ripristino delle opere idrauliche e delle sponde Acquapendente danneggiate dai fenomeni erosivi del - Proceno fiume Paglia nei comuni di Acquapendente e Proceno.

Sistemazione idrogeologica del bacino del fiume Marta-Interventi di sistemazione idraulica del fosso del Giglio. Tuscanese e rischio bonifica smottamenti in via dell'Olivo idrogeologico. Il quadro complessivo delle risorse finanziarie relative alla fase attuativa del presente Accordo, dettagliato nelle allegate schede Allegato 2ai sensi della delibera CIPE n. Gli interventi possono essere avviati non appena si renderanno disponibili le risorse finanziarie fondi comunitari, fondi FAS e nazionali, fondi regionali, ecc.

Tavola 3. Ricostruzione della spiaggia di Marina di Palo e Marina di san Nicola mediante ripascimento protetto con pennelli I stralcio.

Sistemazione dissesto idrogeologico S. Fontecerro, in corrispondenza della Caserma del Corpo Forestale e del Cimitero. Sistemazione dissesto gravitativo lungo la strada provinciale e lungo la strada di accesso al depuratore. Nel caso di definanziamenti e delle contestuali riprogrammazioni delle risorse finanziarie rese disponibili, come previsto nel punto 3. Il processo di selezione degli interventi 2.

Quadro generale degli interventi 3.Legge regionale 4 agoston. Modificazioni della legge regionale 29 maggion. Dopo il capo VI della l. Abrogazione della legge regionale 6 settembren. Nella denuncia di cui al comma 1 sono indicati: 3.

Aosta, 4 agosto Le autorizzazioni devono essere revocate quando nella persona autorizzata vengono a mancare, in tutto o in parte, le condizioni alle quali sono subordinate, e possono essere revocate quando sopraggiungono o vengono a risultare circostanze che avrebbero imposto o consentito il diniego della autorizzazione.

Disposizioni urgenti in materia di servizi antincendi. Modificazioni alle leggi regionali 19 marzon. Modificazioni alla legge regionale 23 ottobren. I proventi delle sanzioni amministrative sono introitati dai Comuni qualora le stesse siano irrogate dal Sindaco e, negli altri casi, dalla Regione. Si applicano le disposizioni di cui alla legge 24 novembren. In caso di assenza o di impedimento del dirigente di cui al comma 1, lettera ble relative funzioni possono essere affidate ad un ispettore antincendi direttore o ad un ispettore antincendi designato dal dirigente stesso.

Nessun commento:. Iscriviti a: Commenti sul post Atom. Cerca nel blog.Scegli il testo:. Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Cerca nel sito. Leggi regionali Legge regionale 29 aprilen. Data di entrata in vigore:. Allegato A. Utilizzo di acque da parte della Regione e degli enti regionali. La Regione Friuli Venezia Giulia disciplina l'assetto organizzativo e funzionale della difesa del suolo, la gestione del demanio idrico e l'utilizzazione delle acque nell'ambito delle competenze attribuite dal decreto legislativo 25 maggion.

La Regione salvaguarda la sicurezza della popolazione e assicura la conservazione e la difesa del territorio attraverso azioni di prevenzione, di controllo del regime idraulico, di intervento sul reticolo idrografico, di risanamento idrogeologico e di controllo dell'uso del suolo e del sottosuolo.

La Regione considera i bacini idrografici quali ecosistemi unitari e garantisce la valutazione coerente delle tematiche a essi concernenti. La Regione assicura la fruizione e la gestione del demanio idrico in funzione di un razionale assetto economico-sociale garantendo la protezione degli aspetti ambientali a essi connessi.

Ai fini della classificazione a scala di maggiore dettaglio rispetto alla cartografia in formato cartaceo, si fa riferimento ai relativi dati in formato digitale elaborati dalla struttura regionale competente entro trenta giorni dall'entrata in vigore della presente legge. Le modifiche della cartografia concernenti l'attribuzione o la modifica della classe del corso d'acqua, sono disposte con decreto del Presidente della Regione, previa deliberazione della Giunta regionale.

Ai fini della presente legge le opere di sistemazione idraulico-forestale, definite all'articolo 3, comma 1, lettera qqsono opere di rilevanza regionale. Ai fini della presente legge le opere idrauliche realizzate dallo Stato sui corsi d'acqua di classe 1 sono equiparate alle opere idrauliche di rilevanza regionale. A tal fine gli enti attuatori, contestualmente alla richiesta di rilascio dell'autorizzazione idraulica, trasmettono alla struttura regionale competente in materia di difesa del suolo la domanda di classificazione delle opere idrauliche da realizzare.

Gli oneri connessi alla costruzione e alla gestione delle opere di rilevanza locale o di interesse privato di cui al comma 1, lettera esono a carico dei soggetti attuatori e utilizzatori delle opere stesse; gli interventi di cui all'articolo 19 che interessano tali opere sono a carico dei soggetti attuatori e dei loro aventi causa. L'azione di difesa nei confronti di tutte le tipologie di dissesto consiste sia nell'intervento di prevenzione che nell'intervento di ripristino dei danni causati dal dissesto.

La Regione svolge le seguenti funzioni di difesa del suolo: a l'istituzione e la gestione del Sistema informativo regionale per la difesa del suolo di cui all'articolo 6. Nei casi di opere in cui la funzione di regolazione idraulica sia promiscua con utilizzi idrici di tipo diverso, la Regione affida la gestione al titolare della concessione di derivazione d'acqua, detraendo i relativi oneri dal canone demaniale.

Sono fatte salve le competenze della Regione in materia di navigazione sui corsi d'acqua di qualunque classe, ai sensi della legge regionale 14 agoston. Ai fini della formazione, delle revisioni e degli aggiornamenti del Piano regionale di tutela delle acque, la Regione si avvale del supporto tecnico-scientifico dell'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente - ARPA. Al fine di garantire la partecipazione e la consultazione delle parti interessate la Regione fissa un termine non inferiore a sei mesi per la presentazione di osservazioni scritte sul progetto del Piano regionale di tutela delle acque.

Entro sessanta giorni dalla scadenza del termine di cui al comma 7 la Giunta regionale si esprime sulle osservazioni pervenute ed entro i successivi sessanta giorni, a seguito dell'eventuale revisione del progetto di Piano regionale di tutela delle acque, previo eventuale aggiornamento delle misure di salvaguardia, adotta il Piano regionale di tutela delle acque.

Le misure di salvaguardia del Piano sono definite con la deliberazione della Giunta regionale di adozione del progetto del Piano stesso. Dalla data di approvazione del Piano regionale di tutela delle acque non sono ammesse nuove concessioni di derivazione d'acqua in contrasto con le prescrizioni del Piano stesso. Il Programma regionale degli interventi prevede: a la localizzazione, la descrizione e il costo degli interventi.

Ai fini della predisposizione del Programma regionale degli interventi, entro il 30 giugno di ogni anno, i Comuni e i Consorzi di bonifica presentano alla struttura regionale competente in materia di difesa del suolo, un programma triennale degli interventi di cui al comma 1, lettere b e c.Syracuse was an important centre in the Grecian period, and Roman writer Cicero described it as "the greatest Greek city and the most beautiful of them all.

There are many places of interest, most of them in two areas: the island of Ortigia Ortygia reflects the early modern or baroque period. Neapolisthe "new town", is older by about years. Syracuse is also a good base for exploring south-east Sicily, including the Baroque towns of Ragusa and Notoseveral archaeological sites, and the lively city of Catania.

The Tourist Information Centre Catania-Fontanarossa airport is 50 km north of Syracuse. Inter-city buses between Catania and Syracuse all call at the airport, journey time is just over an hour. Otherwise, take a bus or taxi from the airport to Catania railway station, from where there are frequent trains to Syracuse.

Ragusa airport Aeroporto di Comiso "Pio La Torre" is closer but has fewer flights, and no onward public transport. Some regional buses Interbus, etc. Tickets for this particular buses can also be bought on board.

Direct trains run along the coast from Messina eight times a day 2 hr 30 minvia Taormina-Giardini and Catania.

There are two or three direct trains daily from Rome 11 hours via Naples 9 hours and the Straits ferry.

There are five train connections a day from Palermo via Enna and Catania 4 hr 30 min. Connections via Messina take 7 hours. No Sunday service. The city is easy to visit on foot. There are two areas of interest, both 20 min walk from the station. Southeast is the island of Ortigia, the oldest part of the city; north is Neapolis, the archaeological area. The most useful bus lines for visitors are the little electric navettes that ply the centre and areas of interest, run by Buy tickets on board by cash or from newsagents and tobacconists displaying a sign Punto Vendita Biglietti Pullman.

Route 2 "Linea rossa" runs north to Neapolis then back via the stations. Route 3 "Linea verde" runs north along the coast then inland to Neapolis; it stops running at Two useful lines are 12 circular line Siracusa - Fontane Bianche and 26 from downtown past Sanctuario delle Lacrime and Neopolis.

Ortigia island is the oldest part of Syracuse. It's connected to the rest of the city by two bridges. Boat trips leave from the channel here. The sights are all contained within the We use cookies, including third parties, to improve the browsingexperience and to send you personalized promotional messages.

Continuing with the navigation you agree their use in accordance with our Cookie policy I accept. The regulation protects the fundamental rights and freedoms of natural people, in particular the right to the protection of personal data. The data controller natural or legal person who determines the purposes and means of processing personal data shall adopt appropriate measures to provide the data subject with all the information related to the processing.

According to the law, this treatment will be based on principles of correctness, lawfulness and transparency and protection of your privacy and your rights. Object of the Treatment The Data Controller processes personal data, identifying information concerning a natural person interested such as, for example, name, surname, identification number, company name, address, telephone number, e-mail address, bank and payment details, etc.

You communicated on the occasion of the conclusion of contracts for the services of the Owner. The updated list of people in charge where applicable and the people in charge of processing it is kept at the registered office of the Data Controller. Purposes of data processing The data you provide will be processed without your express consent for the following purposes: 2A execution of a contract 3A execution of pre-contractual measures 4A legal obligation to which the data controller is subject 7A pursuing the legitimate interests of the Data Controller or third parties.

Data processing is lawful: 2C the processing is necessary for the execution of a contract of which the interested party is a party or for the execution of pre-contractual measures adopted at the request of the same, 3C the processing is necessary to fulfill a legal obligation to which the data controller is subject, 4C the treatment is necessary for the safeguard of the vital interests of the interested party or of another physical person; 6C the processing is necessary for the pursuit of the legitimate interest of the data controller or third parties, provided that the interests or the fundamental rights and freedoms of the data subject who request the protection of personal data do not prevail in particular if the data subject he is a minor.

Legitimate interests of the data controller where applicable only if the conditions of lawfulness of the processing referred to in point 3 are of type 6C The processing of data is based on the following legitimate interests: any right of defense in court. Methods of data processing The processing of personal data is carried out by means of the operations indicated in art.

Dissemination of data Without the need for express consent pursuant to Article 6 letters b and cthe Data Controller may communicate your data for the purposes referred to above to Supervisory Bodies, Judicial Authorities, insurance companies, as well as to those subjects to which the communication is mandatory by law for the accomplishment of the said purposes.

Giocare gli over/under con la somma gol asiatica

These subjects will process the data in their capacity as independent data controllers. Computer S. Paolo - Ag. Storage of Data The Data Controller will process the personal data for the time strictly necessary to fulfill the purposes mentioned above and in any case for no more than 10 years from the termination of the relationship for the purposes of service.

Rights of the interested party At any time the person concerned can exercise your rights towards the data controller.

Arianna Banca dati delle Leggi Regionali

In addition to the rights referred to in Article 13, the EU Regulation provides that the person concerned may exercise further rights: - withdrawal of consent Article 7 - propose a complaint to a supervisory authority Article The Annex contains articles that specifically address the individual rights of the interested party.

Right of withdrawal of consent Article 7 Article 7 paragraph 3, states that the interested party has the right to withdraw his consent at any time in the following cases: - if the processing is based on the consent given to the processing of personal data for one or more specific purposes Article 6 paragraph 1 lett.

The withdrawal of consent does not affect the lawfulness of the treatment based on the consent given prior to the revocation. Before giving his consent, the interested party is informed about this.

Consiglio Regionale

The consent is revoked with the same ease with which it is granted. Right to lodge a complaint with a supervisory authority Article 77 Article. It is without prejudice to any other administrative or judicial appeal.

The data controller informs the data subject of the possibility to lodge a complaint with a supervisory authority and to bring a judicial remedy. The supervisory authority to which the complaint has been lodged shall inform the complainant of the status or outcome of the complaint, including the possibility of a judicial remedy pursuant to Article


comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *